Vinaora Nivo Slider 3.x

F.A.Q.

E' necessario superare un test d'ingresso per iscriversi al Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica? Il Corso di Laurea è a numero chiuso?
Il corso di laurea non è a numero chiuso; c'è tuttavia un test di autovalutazione d'ingresso che viene svolto agli inizi di Settembre (previa prenotazione on line - a partire dal mese di luglio - sul sito www.ingegneria.unina.it ). Lo scopo del test è di valutare le capacità di ragionamento logico, oltre alle conoscenze di base in matematica, fisica e chimica. Sul sito del Centro Interuniversitario per l'accesso alle Scuole di Ingegneria ed Architettura ( www.cisiaonline.it ) sono riportate ulteriori informazioni sul test di autovalutazione ed è possibile accedere a dei test di allenamento.

Se non c'è il numero chiuso, a cosa serve il test di autovalutazione?
I dati statistici evidenziano che c'è una forte correlazione fra l'esito del test di autovalutazione e la carriera dello studente: chi ha ottenuto un buon risultato nel test d'ingresso ha generalmente voti migliori e riesce a superare un numero maggiore di esami rispetto agli altri; viceversa, chi ottiene un risultato deludente al test di autovalutazione spesso incontra notevoli difficoltà negli studi di ingegneria e talora finisce per abbandonare gli studi. Dunque, il test di autovalutazione serve essenzialmente a chi è intenzionato ad iscriversi ad ingegneria per valutare se davvero è portato per questo tipo di studi.

Che cosa sono gli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA)?
Qualora il risultato del test d'ingresso sia al di sotto di una soglia minima, allo studente viene assegnato un obbligo formativo aggiuntivo. Quest'obbligo consiste in una ripetizione del test (nel periodo Novembre/Dicembre 2013); il test ha le stesse caratteristiche del primo (svolto a Settembre) ed è erogato in modalità online. Se anche in questo secondo test il risultato ottenuto dall'allievo è al di sotto della soglia minima, lo studente avrà l'obbligo di superare come primo esame Analisi Matematica I, che sarà propedeutico a tutti gli altri esami del I Anno. Se l'allievo non riesce a superare l'esame di Analisi Matematica I, l'anno successivo verrà nuovamente iscritto al primo Anno, come ripetente.

Quali sono le conoscenze di base che è necessario avere per frequentare con successo il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica?
Per avere successo nel corso di laurea in Ingegneria Elettronica studi universitari non sono richieste particolari conoscenze (sono sufficienti le conoscenze di base fornite dalla scuola superiore); è invece indispensabile impegnarsi seriamente negli studi seguendo assiduamente i corsi e studiando con assiduità tutte le discipline fin dal primo giorno di corso.

E' un problema aver frequentato scuole superiori diverse dal liceo scientifico o da istituti tecnici?
No. É importante avere le conoscenze di base fornite dalla scuola superiore, ma è soprattutto importante impegnarsi seriamente negli studi universitari.

Che conoscenze di inglese bisogna avere?
Il corso di Laurea prevede l’obbligo per gli studenti di acquisire 3CFU a seguito dell’accertamento della conoscenza della lingua inglese; tale accertamento avviene, di norma, a seguito del superamento di un test somministrato durante il secondo anno. Il test ha lo scopo di verificare che lo studente abbia delle conoscenze di base di inglese, pari almeno al livello B1 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER).

Posso essere esentato dal test di inglese?
Possono essere esentati dalla prova di accertamento della conoscenza della lingua inglese gli studenti in possesso di un certificato rilasciato da uno degli enti riconosciuti dal MIUR, da cui si evinca un livello di conoscenza della lingua inglese pari almeno al livello B1 del QCER (l’elenco degli enti certificatori riconosciuti dal ministero e’ disponibile al link seguente: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/prot1200_13).
Per ottenere il riconoscimento dei 3CFU previsti, lo studente interessato dovrà inviare un’apposita richiesta al coordinatore del corso di studi, cui dovrà essere allegata copia del certificato rilasciato da uno degli enti riconosciuti dal MIUR. Il modulo di richiesta e’ disponibile sul sito web del corso di Laurea (sezione modulistica).

Che differenza c'è tra il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica e quello in Ingegneria Elettrica?
I corsi di studio in ingegneria sono raggruppati in "classi". Il corso di laurea in ingegneria elettrica appartiene alla classe dell'ingegneria industriale, mentre quello in ingegneria elettronca alla classe dell'ingegneria dell'informazione.
In termini molto ampi, l'elettrotecnica studia gli aspetti concernenti la produzione, trasmissione, distribuzione ed utilizzazione dell'energia elettrica (impianti elettrici civili ed industriali, le macchine elettriche, gli impianti di produzione e distribuzione, il trasporto basato su motori elettrici ecc.).
L'elettronica si occupa dei dispositivi, circuiti, sistemi elettronici che trovano molteplici applicazioni nei più svariati campi: dall'informatica (qualsiasi computer, tablet o smartphone è basato sull'utilizzo di dispositivi e sistemi elettronici), alle telecomunicazioni (ogni apparato radio è costituito da dispositivi e sistemi elettronici), alle applicazioni industriali (controllo dei processi produttivi, controllo e la conversione dell'energia elettrica, sistemi fotovoltaici), alle applicazioni biomedicali, alla domotica, alla meccatronica (elettronica nell'auto) ecc.

Che cosa distingue Ingegneria Elettronica dalle altre ingegnerie dell'informazione (telecomunicazioni, informatica ecc.)?
L'ingegnere Elettronico deve acquisire le conoscenze per essere in grado di progettare ed utilizzare dispositivi, circuiti, sistemi che trovano molteplici applicazioni nei più svariati campi, e che hanno contribuito a cambiare radicalmente il mondo in cui viviamo. Il percorso formativo in Ingegneria Elettronica privilegia l'acquisizione di una formazione ad ampio spettro, multidisciplinare, indispensabile per affrontare il progetto di sistemi che richiedono un ampio ventaglio di conoscenze. Questa impostazione di base dell'ingegnere elettronico è molto apprezzata nel mondo del lavoro, vista la mutevolezza degli scenari tecnologici ed occupazionali.

Dov'è ubicata la sede delle lezioni?
I corsi del primo anno si svolgono presso la sede di via Nuova Agnano, Napoli. Altre sedi nelle vicinanze (in cui si tengono i corsi gli anni successivi) sono: via Claudio, 21 e Piazzale Tecchio: Informazioni su come raggiungere le varie sedi sono disponibili sul sito: www.ingegneria.unina.it nella sezione facoltà » info logistiche

La frequenza delle lezioni è obbligatoria?
Non c'è l'obbligo formale di seguire le lezioni. Tuttavia è indispensabile seguire assiduamente i corsi e studiare con assiduità tutte le discipline fin dal primo giorno, se si vuole riuscire bene negli studi.

Quante sono le ore di lezione settimanali?
Il primo anno ci sono una ventina di ore settimanali di lezione per ogni semestre.

Vengono erogati corsi di lingua straniera?
Al momento sono previsti alcuni corsi in lingua inglese solo per la laurea magistrale in ingegneria elettronica. Per la laurea triennale tutti i corsi sono in lingua italiana.

Dove si può trovare l'orario di ricevimento dei docenti? E' semplice reperire il materiale da cui studiare?
Ricercando il nome del docente sul sito: www.docenti.unina.it si accede alle informazioni del docente stesso, inclusi l'orario di ricevimento, il numero di telefono ed informazioni sul materiale didattico.

Quale è la scadenza per la presentazione del piano di studi? Quando si può modificare?
Il piano di studi si può presentare e/o modificare nel mese di ottobre. È possibile presentare il piano di studi in forma cartacea, utilizzando i moduli presenti sul sito www.ingegneria-elettronica.unina.it da compilare e consegnare negli orari di sportello alla segreteria studenti.

Dove trovo informazioni sull'elaborato di laurea triennale (scelta del relatore, modalità di discussione ecc.).
Istruzioni per la preparazione dell'Elaborato di Laurea Triennale

Dove trovo informazioni sulla tesi di laurea magistrale (scelta del relatore, modalità di discussione ecc.).
Istruzioni per la preparazione della Tesi di Laurea Magistrale
Tesi disponibili Laurea Magistrale

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok